Cervino 360°

Dalla Svizzera all’Italia, il Cervino in tutte le sue forme.

Seguendo il consiglio di molti forum, di molti famosi pedalatori e cicloalpinisti, abbiamo stilato una TOP TEN dei giri più belli, e qui ci sono alcuni di quelli.

Quest’anno il meteo è stato assai inclemente, direi “un Agosto nero il 2014!”, ma noi volevamo fare il nostro viaggio sulle Alpi e nonostante le notizie funeste, siamo partiti. A dire il vero io avevo anche pensato ai Pirenei, un mix di monti alti, caldi, a sud, ma Sergio era deciso: Io AMO le Alpi, manco ci avessero sponsorizzato.

Noi siamo della Capitale ed il viaggio è lungo, la mia idea era di fare una puntatina dalle parti del Lago di Como, sgranchirsi le gambe e poi entrare in territorio Svizzero. Caricato come un uovo il fidato camper, ci siamo apprestati al nostro: BENVENUTI AL NORD!

Nella noia dell’autostrada, con Sergio che prima chiedeva il traffico, poi uno snack , poi un po’ d’acqua, poi un po’ d’aria, poi io: “questo lo sopprimo!!!”, poi controlla il meteo, riceviamo una soffiata da Sor Android circa il Meteo. Squarcio di sole nella terra della cioccolata, delle mucche ciccione, dei prati verdi, della bona birra, dell’ “ammazza quanto so cari!”.

Cambiati tutti i piani, per la felicità di Sergio e la mia infelicità, partiamo alla volta della Svizzera. Io previdente avevo stampato resoconti e descrizioni dei giri che ci apprestavamo a fare, con il mio amato Sergino che alla guida boffonchiava di salire da qualche parte e scendere dall’altra, ma su questo io sono Tedesca: si parte da qui JA e si arriva qui JA JA JA.

Quindi punto il dito sul Saflishpass.

Entriamo in Svizzera dal Sempione in un tripudio di acqua e panorami. I nostro cuori sono gonfi di speranza ma un tarlo rode la mia mente, io le pinne non le ho portate.

  1. Saflisphass
  2. Zermatt – Gornergrat
  3. I love Aletsch
  4. Illhorn
  5. Tutto intorno al Tournalin

Lascia un commento