Monte Pelvo e Col Blanchet

Panorama
Divertimento
Impegno fisico
Difficoltà tecnica
Media

La prima escursione della vacanza deve essere poco faticosa, panoramica e divertente, siamo in Val Varaita e optiamo per il Monte Pelvo salendo sulla lunga asfaltata che porta a Colle dell’Agnello.

Sulla prima parte della salita non c’è molto da dire, lunga asfaltata abbastanza noiosa ma dal gran panorama. Molto bella la vista su Italia e Francia dal Colle dell’Agnello, tappa del Giro d’Italia e del Tour de France.
Dal colle, lasciando l’asfalto, prendiamo il sentiero verso Col De Chamoussière. Molti tratti sono a spinta a causa del fondo e della pendenza, ma fortunatamente la fatica non è troppa. Dal colle la pendenza aumenta e la bici in spalla è quasi d’obbligo, in breve raggiungiamo la cima sud del Monte Pelvo. Peccato che le nuvole coprono il panorama, immaginiamo sia notevole.

La discesa a Col De Saint Veran è spettacolare, soprattutto per il fondo, veramente godibile. Dal colle ancora un po’ di saliscendi, con brevi tratti a spinta e in breve siamo a Col Blanchet sotta a Roc della Niera.

Da Col Blanchet, terzo tremila della giornata, inizia la lunga discesa che ci porterà alla macchina. Il sentiero non è mai troppo cattivo, si scende abbastanza velocemente passando tra brevi tratti incazzati e tecnici. Molto bello il passaggio sul Lago Blu

Giro straconsigliato.

Distanza totale: 22.97 km
Altitudine massima: 3022 m
Altitudine minima: 1820 m
Totale salita: 1493 m
Totale discesa: -1472 m
Tempo totale: 07:17:52
Esegui il login per scaricare la traccia
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *