Semprevisa

Panorama
Divertimento
Impegno fisico
Difficoltà tecnica
Media

Giro tecnicamente molto impegnativo ai piedi del Monte Semprevisa. Si percorrono i sentieri che una volta erano curati dai Lupi Volanti con alcune gustose varianti riscoperte dal nostro amico Giuseppe.

L’uscita puo’ essere divisa in tre discese: “Camporosello”, “Pistino” e “La Morte Nera”. Si sale, invece sempre, sulla stessa strada, una comoda sterrata mai troppo ripida.

La discesa che da Camporosello porta al rifugio Liberamonte è un sentiero molto difficile, sporco e pieno di rocce dove la scelta della linea giusta, una guida tecnica e decisa sono fondamentali per arrivare infondo senza scendere dalla sella.
Volendo si puo’ allungare un po’ la discesa percorrendo un taglio alla sterrata che porta al rifugio. Anche questa volta il sentiero rimane molto difficile ma con ancora più rocce!

Finito il primo rock garden si arriva in discesa ad una area pic-nic. Con un breve tratto a spinta si arriva in cima alla seconda discesa: il Pistino. Questo è il sentiero ideale per chi ama i single track guidati. Non è propriamente flow ma trovando la linea giusta si riesce a tenere un buon passo tra tratti tecnici, brevi ripidi, drop naturali, sponde e tratti dove aprire il gas. Divertentissimo!

Finito il pistino si sale di nuovo quasi fino al rifugio Liberamonte dove inizia La Morte Nera.

Battezzato così da Beppe il sentiero è un tripudio di rocce dove gli amanti del tecnico impossibile e della guida cinghiala troveranno pane per i loro denti. Portatevi un forcellino di scorta e mettete in conto di graffiare le vostre bici!

Distanza totale: 22.74 km
Altitudine massima: 1185 m
Altitudine minima: 573 m
Totale salita: 1013 m
Totale discesa: -1128 m
Tempo totale: 06:09:10
Esegui il login per scaricare la traccia
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *